Blefaroplastica Non Chirurgica

Blefarolifting

La tecnica rivoluzionaria ideata dal Prof. Fippi, senza punture, tagli e cuciture. La blefaroplastica, in poche parole, è un intervento che consiste nel tagliare la palpebra, il grasso sottostante ed a volte il muscolo, per rimuovere l’eccesso di pelle. Questo ovviamente necessita di anestesia, incisioni, eliminazione di tessuti e punti di sutura. Ma è possibile effettuare una blefaroplastica dinamica non ablativa? Sappiamo quindi cosa è la blefaroplastica chirurgica, ma sappiamo che è possibile farla in maniera non ablativa, cioè in modo non chirurgico convenzionale senza bisturi e senza laser; la dinamicità sta nel fatto che non viene eseguita nessuna anestesia per iniezione, nessuna incisione (e quindi non saranno dati punti di sutura) e l’esecuzione della terapia si verifica in maniera dinamica, facendo chiudere ed aprire l’occhio del paziente per verificare l’efficacia del trattamento in tempo reale.

Blefaro

Non ablativa in quanto non viene rimossa nessuna parte della palpebra e quindi nessun taglio, nessun rischio di cicatrice e complicazioni post-operatorie. L’intervento viene eseguito con strumenti per la Plasma Exeresi quali il Plexr, tecnologia moderna al plasma, una forma di energia che vaporizza l’epidermide senza andare in profondità, rimuovendo lo strato superficiale dei corneociti che, come carta adesiva, riduce l’elasticità della pelle. Senza questo strato, la pelle ritorna elastica e il risultato è immediatamente visibile dal paziente stesso poichè non si verificano tagli e quindi sanguinamento. La procedura è normalmente divisa in tre – quattro sedute della durata di pochissimi minuti,  non richiede anestesia di infiltrazione ma solo applicazione di crema anestetica di superficie, e permette di “non dare nell’occhio” ritornando subito ad una vita di relazione eventualmente eseguendo un piccolo CAMOUFLAGE con fondotinta fluido.